ScopusWeb of ScienceGoogle ScholarAltri Databases
Impact Factor (IF)Eigenfactor (EI) e Article Influence (AI)Scimago Journal Rank (SJR)CiteScore, SNIP e IPPGoogle Scholar MetricsMCQ (MathSciNet)
This is the "Indicatori bibliometrici per autore: H-Index et al." page of the "Bibliometria" guide.
Alternate Page for Screenreader Users
Skip to Page Navigation
Skip to Page Content
Università degli Studi di Trento
Sistema Bibliotecario di Ateneo

LibGuides@UNITN




Bibliometria   Tags: bibliometria, indicatori bibliometrici  

Ultimo aggiornamento: Aug 17, 2017 Indirizzo del sito: http://libguides.unitn.it/bibliometria Stampa tutta la guida RSS Updates

Indicatori bibliometrici per autore: H-Index et al. Stampa questa pagina
  Cerca: 
 
 

Dove si trova l'h-index

 

Publish or Perish

Publish or Perish (PoP) è un software del 2006 sviluppato da Anne Will Harzing, scaricabile gratuitamente dal sito:

http://www.harzing.com/resources/publish-or-perish

PoP recupera e analizza le citazioni accademiche da Google Scholar e calcola una serie di indici bibliometrici, per studiare l’impatto di uno specifico autore nella comunità scientifica.

Calcola le seguenti metriche:

  • Hirsch's h-index
  • Egghe's g-index
  • Zhang's e-index
  • Contemporary h-index
  • Age-weighted citation rate (AWCR) and AW-index
  • Individual h-index (original)
  • Individual h-index PoP variation( HI norm)
  • Multi-authored h-index
  • Average annual increase in the individual h-index (HI annual) 
 

Cos'è il G-Index

Ha lo scopo di superare il limite dell'H-index che non considera gli articoli con molte citazioni. Il g-index invece annovera nel calcolo anche gli articoli più citati.

L'indice g è il numero d'ordine più grande (quando gli articoli sono classificati in ordine decrescente per numero di citazioni ricevute) tale che i primi g articoli abbiano ricevuto [cumulativamente] almeno g al quadrato citazioni:

 

Cos'è l'h-Index

Con indice H o indice di Hirsch (H-index) si intende un indice proposto nel 2005 da Jorge E. Hirsch dell'Università della California a San Diego per quantificare la prolificità e l'impatto del lavoro degli scienziati, basandosi sia sul numero delle loro pubblicazioni che sul numero di citazioni ricevute.
L'indice H è stato creato anche per compensare alcune caratteristiche indesiderate del fattore d'impatto (impact factor) come misura bibliometrica.

Secondo la definizione, uno scienziato è di indice n se ha pubblicato almeno n lavori, ciascuno dei quali è stato citato almeno n volte.

Esempio un ricercatore che ha pubblicato 185 articoli ordinati in modo crescente per quanto riguarda le citazioni, ha un indice h peri a 29 se 29 dei suoi 185 lavori hanno ciascuno almeno 29 citazioni.

 

Esempi di H-Index

Il calcolo dell'h-index è diverso a seconda della  banca dati utilizzata

 

Scopus 


 

WOS 


Publish or Perish 

Descrizione

Loading  Loading...

Tip